Vai al contenuto Vai al menu
Apri il menu Chiudi il menu

COSA DICONO DI NOI

Ricorrenza Casa Antenore e Casa Petrarca

Quattro anni di Vita Autonoma per nove persone

gruppo di pazienti con gli ospiti

Ricorrenza Casa Antenore e Casa Petrarca: 16 marzo 2019… 2 appartamenti… 9 persone!

4 anni di Vita Autonoma!

16 marzo 2023, una grande emozione per Emanuele, Valentina, Elena (Casa Antenore), Giulia D., Silvia Z., Giulia P., Martina, Silvia G. (Casa Petrarca) poter festeggiare questi 4 anni di vita vissuta insieme condividendo e impegnandosi per essere sempre più autonomi e indipendenti.

Con noi a festeggiare abbiamo avuto l’onore di accogliere Manuela Lanzarin, Assessore alla Sanità e Servizi Sociali della Regione del Veneto, Matteo Segafredo, Presidente di Fondazione Oggi e Domani (voluta da Fondazione Cariparo) e Michele Segala in rappresentanza di Antenore Energia, nostro sostenitore.

Casa Antenore e Casa Petrarca rientrano nel grande Progetto di Vita di Cooperativa Vite Vere per permettere alle persone con sindrome di Down e disabilità intellettiva di vivere una Vita Vera, autonoma ed indipendente dalle proprie famiglie. Un grazie speciale per l’impegno quotidiano va alle educatrici Mariagrazia Conte per casa Antenore e Silvia Lovisetto per casa Petrarca e alla coordinatrice del progetto di Autonomia Jehona Sehu.

Per saperne di più:

Facebook
https://www.facebook.com/photo/?fbid=5949456821770220&set=pcb.5949456991770203

Servizio di Telenuovo
https://tgpadova.telenuovo.it/attualita/2023/03/16/in-10-in-2-appartamenti-i-ragazzi-down-dadi-aprono-le-porte-di-casa-video


Il progetto di Autonomia

Il progetto di Cooperativa Vite Vere Down DADI sostiene la persona affinché possa raggiungere la sua massima autonomia e vivere una vita attiva e vera.

Il percorso inizia ad 11 anni e non finisce mai! Per una Vita Vera da Protagonista!

L’obiettivo generale è lo sganciamento dalla famiglia, per una vita in prospettiva il più indipendente possibile, con tempistiche volte ad evitare che il giovane con disabilità si trovi in situazioni spiacevoli, come in caso di scomparsa dei genitori.

Questo cammino desidera insegnare ai futuri adulti a “fare da soli” e porli nella condizione di imparare a capire e soddisfare i propri bisogni, desideri e sogni, a prendere decisioni giuste e indipendenti, per il proprio bene e per quello altrui.

Per sostenere il progetto: DONA ORA

  • ospiti in ascolto
  • intervista